Guida al miglior Smartphone Cinese 2014

Ecco un guida al mglior smartphone cinese 2014, che sta gradualmente prendendo sempre più piede nel nostro mercato, che Vi aiuterà a districarvi in quella che sembra una vera e propria giungla, fatta da innumerevoli modelli e soprattutto da tanti cloni malfatti e di scarsa qualità.

guida al miglior smartphone cinese 2014

Questa Guida al miglior Smartphone Cinese 2014 vi guiderà nella vostra scelta:

sono passati i tempi in cui lo Smartphone cinese era spudoratamente scopiazzato dai modelli dei grandi marchi “occidentali”, assemblato a qualche maniera e con hardware di bassa qualità; è finita l’epoca dello smartphone cinese che esplodeva o prendeva fuoco. Attualmente,  se si è in grado di scegliere,  si possono trovare ottimi modelli, con caratteristiche costruttive di tutto rispetto, hardware all’avanguardia e un rapporto qualità prezzo senza confronto.

Molti costruttori infatti hanno fatto passi da gigante e stanno ultimando un clamoroso sorpasso ai più blasonati e conosciuti brand che dominano il nostro mercato, il tutto a prezzi nettamente più competitivi.

La prima cosa che dovete fare è stabilire il budget che volete mettere a disposizione, poi scegliere quali sono le caratteristiche principali che vi interessano in uno smartphone e l’uso che dovrete farne. Il terzo passo è seguire la nostra

Guida al miglior Smartphone Cinese 2014:

ZOPO ZP780

ZOPOZP780Iniziamo con un modello entry level, ma dal rapporto qualità prezzo sbalorditivo! Lo ZOPO ZP780 è uno smartphone Quad-Core economico, ma che risponde egregiamente a gran parte delle esigenze dell’utenza media, a fronte di un esborso monetario relativamente piccolo.  Dual Sim, Display da 5 pollici con risoluzione 960×540, design accattivante racchiuso in soli 8.25mm di spessore e 125 gr di peso, lo ZP780 si basa su un processore Quad Core Corex A7 da 1.3Ghz, 1GB di Ram, e 4GB di memoria interna.

Connettività 2G e 3G, supporto Bluetooth 4.0, Wifi, sistema a-GPS. A chiudere il quadro troviamo una fotocamera da 5 MP con Flash LED che assicura scatti di buona qualità e una fotocamera frontale da 2PM adatta per gli ormai famosi “selfie”. Il sistema operativo è il Jelly Bean Android, in versione 4.2.2, la batteria è di tipo removibile da 1800 mAh.

Lo  ZOPO ZP780 lo trovate su Amazon (che vi consigliamo per la sicurezza e la protezione agli acquirenti, soprattutto in casi di problemi di consegna del prodotto) a partire da 136€ al seguente link 

 
[xyz-ihs snippet=”AmazonZP780″]

THL W200S

W200SProseguiamo con un altro prodotto entry level,  il THL W200S, un ottimo smartphone Dual Sim dal rapporto qualità prezzo sbalorditivo:  linee morbide, spessore di soli 9.3mm,  display da ben 5 pollici con risoluzione HD 1280 x 720 pixel protetto da un Corning Gorilla Glass 3. 

Il W200S è basato sul processore Octa-Core  MT6592 da 1.7Ghz affiancato da 1GB di ram, e ha ben 32GB di memoria interna, superiore a numerosi smartphone top di gamma dei marchi più conosciuti. 4GB sono occupati dal sistema opeativo, 6GB sono utilizzabili per istallare app e giochi, e 22GB per salvare tutto quello che volete.

Due le fotocamere presenti, una frontale da 5Mpx e una posteriore da 8Mpx che scattano foto di buon livello con un software e una messa a fuoco molto rapidi. La batteria è da 2000 Mah, valore piuttosto standard, che però risulta avere una buona durata grazie al display HD e non FHD e all’oculata gestione del software di sistema. Il Gps è tra i più sensibili, ha un fix velocissimo e livelli di segnale dei vari satelliti sempre molto elevati.

Il THL W200S lo trovate su Amazon al seguente link

[xyz-ihs snippet=”Amazon”]

 

THL T100s

 THL100S

Il THL T100s è una vera chicca nel suo segmento di mercato, grazie alle caratteristiche da smartphone top di gamma e prezzo di fascia medio/bassa. Basato su sistema operativo Android 4.2, ha un ampio display da 5″ con risoluzione FullHD da 1920×1080 px e una straordinaria densità di pixel di 480 ppi; 146 grammi di peso e 8.8mm di spessore, il THL T100s presenta linee pulite e squadrate offrendo una buona sensazione di solidità e di leggerezza.

Il cuore di questo smartphone è il processore MTK6592 Octa Core da 1.7Ghz abbinato a 2GB di Ram e GPU Mali 450, che offre prestazioni di altissimo livello (oltre i 26000 punti nell’AnTuTu Benchmark), pari a quelle dei più blasonati Htc One e Samsung S4.

Anche su questo device – come in molti altri modelli THL – troviamo due alloggiamenti per le sim (Dual Sim), ma a differenza di molti altri telefoni di questa fascia di mercato, il T100S monta una fotocamera posteriore da 13.0 megapixel, con Flash Led e autofocus,  una fotocamera anteriore, sempre da 13 megapixel, ma a fuoco fisso e ben 32GB di memoria.

La batteria, intercambiabile, è una 2300 mAh sufficiente per una giornata di normale lavoro. La connettività è assicurata dalle opzioni 2G e 3G, la ricezione WiFi è ottima, così come il Bluetooth e l’NFC, il GPS è inizialmente un pò lento ad agganciare i satelliti ma poi fila via liscio.

Il THL T100s è disponibile su Amazon a partire da 225€ al seguente link

[xyz-ihs snippet=”AmazonT100s”]

 

ZOPO ZP998

zopozp998Dimensioni generose per questo smartphone cinese Dual Sim di casa Zopo, grazie al suo display da 5.5″ FullHD 1920×1080 con densità 401ppi, ben protetto dal vetro Gorilla Glass. Lo schermo IPS,  assicura “neri” molto profondi e grandi angoli di visione, colori molto vivi e bianchi luminosi. Doppia fotocamera, anteriore da 5mpx e posteriore da ben 14mpx con Led Flash. La batteria removibile è da 2400 mAh e ha una durata massima di 14 ore senza funzioni di risparmio energetico attivate e con un uso molto intenso.

Lo ZOPO ZP998 è mosso dal processore Octa-Core MTK6592 Cortex A7 da 1.66Ghz abbinato a Ram da 2GB, GPU Mali 450 e 16GB di memoria interna (espandibile fino a 64GB); prestazioni ottime e grande fluidità nell’utilizzo quotidiano. Il sistema operativo è Android in versione KitKat 4.4.2. e presenta alcune funzioni davvero interessanti: le gestures, che sfruttando un sensore di prossimità, offrono la possibilità di passare da una pagina web all’altra, o da una canzone all’altra o di sfogliare la galleria con un solo gesto della mano e senza toccare il display. Lo Smart Wake invece, consente di attivare diverse app disegnando una lettera sul display e riattiva/sblocca il telefono con un doppio tap o con uno swipe dal basso verso l’alto.

Connettività 2G, 3G, Wifi, Hotspot wifi, Bluetooth 4.0. Tethering, aGPS-yGPS; sono inoltre presenti accelerometro, giroscopio, sensore di gravità, sensore di prossimità, sensore di luminosità e campo magnetico.

Lo ZOPO ZP998 è in vendita su Amazon

[xyz-ihs snippet=”AmazonZP998″]

 

Xiaomi mi3

xiaomi mi3

Proseguiamo la nostra guida al miglior smartphone cinese 2014 con lo Xiaomi mi3 può tranquillamente essere definito lo smartphone cinese per eccellenza! Stiamo parlando infatti dello smartphone più potente al mondo per, che ha superato nei test tutti i concorrenti più accreditati, compresi Samsung S5 e Htc M8.  Prestazioni dunque elevatissime, unite a un design raffinato, grande autonomia fanno di questo telefono il modello di punta della sua fascia di mercato.

Xiaomi mi3 si presenta con un display da 5 pollici FullHD Gorilla Glass, fotocamera anteriore da 2mpx, fotocamera posteriore da 13mpx con doppio Led Flash. Il motore di questo gioiellino è il pluri-celebrato Quad Core Snapdragon 800 da 2.3Ghz corredato da 2GB di Ram e 16Gb di memoria interna. Processore grafico Adreno 330. Grazie al grande lavoro di Xiaomi, che ha personalizzato e ottimizzato all’estremo il sistema operativo il Mi3 è riuscito a toccare quasi i 36000 punti nei benchmark test AnTuTu.

Un altro punto di forza di Xiaomi mi3 è infatti il sistema operativo, ovvero MIUI, che unisce e fonde assieme i principali pregi di iOS e Android; versatilità e ottimizzazione ai massimi livelli permettono performance senza eguali nel mondo android.  La versione attuale è la V6, basata su KitKat.

Poichè nulla è lasciato al caso, il Mi3 è dotato di una batteria da 3050 mAh che può arrivare a durare fino 2 giorni di pieno utilizzo. Connettività 2G e 3G, Wifi, Bluetooth 4.0, GPS.

Xiaomi mi3 è disponibile su Amazon a partire da 255€ al seguente link

[xyz-ihs snippet=”AmazonXmi3″]

 

Xiaomi Mi4

xiaomi Mi4

Xiaomi Mi4, uscito da pochi mesi (Luglio 2014) è il fratello maggiore del Mi3 e si inserisce nella fascia alta di gamma. Il suo design è piuttosto innovativo rispetto alla versione precedente, con angoli più smussati e scocca in acciaio inossidabile che lascia tra le mani una sensasione di robustezza notevole.  E’ dotato di uno schermo da 5 pollici con risoluzione fullhd 1920×1080 e densità di 441ppi, che si caratterizza per i suoi colori brillanti, i neri profondi e una discreta luminosità. A prima vista, più che uno smartphone cinese, sembrerebbe un iphone.

In linea con la tradizione del produttore, Xiaomi Mi4 vanta prestazioni di altissimo livello, grazie al processore Qualcomm Snapdragon 801 da 2,5Ghz, Gpu Adreno 330 e a ben 3GB di Ram
affiancati dai 16GB di memoria interna per lo storage. Il sistema operativo è MIUI V6 basato su Android KitKat 4.4 e ovviamente conferma quanto di buono è stato detto su MIUI. La fotocamera principale dispone di 13mpx con Led Flash e apertura F1.8, mentre l’anteriore è da 8mpx. La batteria è da 3050 mAh e garantisce autonomia per almeno una giornata intera.

Xiaomi Mi4 lo trovate su Amazon a partire da 390€ cliccando sul seguente link

[xyz-ihs snippet=”AmazonXmi4″]

OnePlus One

OnePlus-One

OnePlus One è uno smartphone cinese di fascia alta, grazie ad una struttura curata nei particolari, una dotazione hardware di tutto rispetto, connettività LTE e ad uno schermo da ben 5.5 pollici FullHD. E’ fornito di un processore Snaprdragon 8974AC, quindi 801, Quad Core da 2.5Ghz, 3GB di Ram, GPU Adreno 330 e 16GB di memoria interna (c’è anche la versione da 64GB). Il sistema operativo adottato è Cyanogen (basato su Android 4.4.2), un’interfaccia ottimizzata a dovere per far rendere al meglio il device e con tante piccole migliorie rispetto al classico android.

La fotocamera principale, anch’essa di fascia alta e in grado di scattare ottime foto quasi a livello di una reflex, è da 13 MPx con doppio Led Flash, autofocus e zoom, mentre anteriormente è posizionata una fotocamera da 5Mpx; connettività 2G, 3G e 4G/LTE, Wifi, Bluetooth 4.1, GPS e NFC. La batteria da 3100mAh consente di superare tranquillamente le 12 ore di utilizzo.

OnePlus One è in vendita su Amazon a 344€ al seguente link

[xyz-ihs snippet=”AmazonOpePlus”]

AGGIORNAMENTO DEL 13/10/2014

Ecco il primo aggiornamento alla nostra Guida al miglior Smartphone Cinese 2014; sono stati aggiunti due modelli del brand Meizu, MX3 e MX4.

 

MEIZU MX3

m-mx2

Ciò che caratterizza Il MEIZU MX3 rispetto al suo predecessore sono linee morbide e armoniche, un display maggiorato, quindi dimensioni più generose, compensate però da una diminuzione dello spessore, ora portato a 9.1mm. Ridotto anche il peso – 143 grammi – grazie all’utilizzo della lega di magnesio con la quale è stato costruito il monoblocco del device. Molto elegante la sottile cornice in acciaio che divide la scocca dalla parte frontale.

Il diplay del MEIZU MX3 è da 5.1 pollici prodotto da Sharp – altro indice di ricerca della qualità nella scelta dei componenti – con risoluzione 1800×1080 e 415ppi; per sfruttare al meglio la luminosità vi consigliamo di utilizzare la regolazione manuale dato che quella automatica non ci è sembrata ottimizzta a dovere.  Colori con un’ottima resa e sempre molto verosimile, neri piuttosto profondi e contrastati rendono questo schermo a livello di quello degli smartphone top di gamma.

Una della caratteristiche principali che differenzia il MEIZU MX3 dagli altri Cinafonini è il processore: il costruttore si è affidato ad un Exynos 5410 Octa Core da 1.6Ghz di casa Samsung abbinato ad una gpu PowerVR SGX 544MP3 che vi permetterà di giocare ai più “esigenti” giochi del mercato e guardare filmati in HD. Ram da 2GB e memoria interna che varia da 16 fino a 64GB completano il quadro. La connettivià è assicurata da Wi-fi, GPS (rapido e preciso nell’agganciare i satelliti), NFC (tranne che nella versione a 16GB), 2G e 3G.

Il MEIZU MX3 monta una fotocamera principale da 8MPx con sensore Sony e apertura f/2.0, determinante per le foto in condizioni di bassa luminosità.  Nella media la qualità dei video che possono esser registrati in FullHd 1080p.

Altra chicca è il sistema operativo, Flyme OS 3.0, basato su Android: fluido e intuitivo, con un’interfaccia grafica pulita e gradevole agli occhi, è perfettamente ottimizzato per supportare e far lavorare al meglio l’hardware in dotazione. Tutto sembra studiato fin nei minimi particolari, dal nuovo blocca schermo, alla Smart Bar, alle gesture, al Phone Finder (per localizzare il dispositivo).

Infine la batteria, da 2400 mAh, che a prima vista potrebbe sembrare il vero tallone d’Achille di questo Mx3: se ci si “limita” ad un normale utilizzo, quindi a navigazione web moderata, messaggistica, social e poco gaming si può arrivare fino a 14 ore di autonomia, che però calano a meno di 12 con un utilizzo più intenso.

Il MEIZU MX3 è in vendita su Amazon a partire da 279,00€ cliccando al seguente link

 

Meizu MX4

meizu_mx4

Siamo di fronte al top di gamma di casa Meizu, il Meizu MX4 arrivato in Italia da poco meno di un mese. Sebbene sempri “ispirato” al più famoso melaphonino, le sue forme ammorbidite, i bordi quasi inesistenti e la scocca in metallo fanno di questo smartphone un ottimo prodotto anche dal punto di vista costruttivo.  Il motore di questo gioiellino è il Mediatek MT6595 Octa Core composto da quattro core Cortex a17 da 2.2Ghz e quattro core Cortex A7 da 1,7Ghz.

Sebbene sia improntato al risparmio energetico piuttosto che alla potenza, il Meizu MX4 ha registrato risultati notevoli nei benchmark, mostrando una fluidità nei giochi davvero ottima.  Il tutto supportato da 2GB di RAM e 16GB o 32GB di spazio interno per la memorizzazione.  Implementata la connettività LTE 4G (assente nel Mx3), il Wifi a/ac/b/g/n, il Bluetooth 4.0, GPS.

Come anticipato, Mx4 è il modello di punta di Meizu e anche la fotocamera principale non poteva deludere le aspettative: 20,7 Megapixel, prodotta da Sony, interfaccia ben studiato con numerose funzioni attivabili manualmente e la possibilità di realizzare scatti con apertura fino a 20 secondi e fuoco manuale. Video registrabili in 4K !

Il dipslay è da 5.36 pollici con risoluzione 1920×1152 pixel, 15:6, tecnologia IPS e protezione in vetro Gorilla Glass 3. I pregi sono, neanche a dirlo, bianchi da IPS e neri da AMOLED. Anche per l’Mx4, però, la luminosità automatica non è ottimizzata a dovere, quindi dovrete usare la regolazione manuale.

Il software è naturalmente l’interfaccia Flyme, ora in versione 4.0 caratterizzata dalla solita chiarezza, pulizia e semplicità. Molto intuitiva, concede all’utente poche – ma utilissime – opzioni di personalizzazione, ma presenta fin da subito il Play Store e la lingua italiana.

Buona l’autonomia, grazie ad una batteria da 3100 mAh che garantisce senza problema l’ulitizzo del device per una giornata intera anche se spremuto a dovere.

Il Meizu MX4 sta iniziando a fare la sua comparsa su Amazon al link che trovate di seguito (col passare dei giorni compariranno nuovi venditori e il prezzo si abbasserà sicuramente)

[xyz-ihs snippet=”AmazonXm4″]

AGGIORNAMENTO DEL 07/11/2014

ELEPHONE P2000

guida al miglior smartphone cinese 2014guida al miglior smartphone cinese 2014

Continuiamo la nostra guida al miglior smartphone cinese 2014 con un modello di casa Elephone, un’altro marchio che è riuscito a distinguersi dal marasma del mercato cinese, grazie ad un’ottima distribuzione on line e alla capacità di fornire i propri device di innovazioni tecniche che nessun concorrente ha ancora adottato. Stiamo parlando del P2000, smartphone dall’ampio schermo da 5.5 pollici, processore Octa-Core e 2GB di Ram. Una dotazione degna dei migliori telefonini top di gamma, alla quale però Elephone aggiunge la sua solita chicca, ovvero il lettore di impronte digitali FingerPrint. Il tutto ad un prezzo veramente sbalorditivo!

Design dalle linee pulite e squadrate, dimensioni e peso (154 x 79 x9.2) lo rendono più leggero di quanto si possa pensare; il display, come anticipato, è un 5.5″ con risoluzione 1280×720. La risoluzione non FullHD potrebbe far storcere il naso a qualcuno, ma i benefici che derivano a favore di Cpu e Gpu – maggiore reattività ai comandi e minori consumi –  sono talmente grandi che ci si dimentica in fretta di questo piccolo difetto. La riproduzione dei colori è buona, idem per quanto riguarda il livello di luminosità e l’angolo di visione.

Il processore è l’onnipresente Mediatek MT6592 da 1.7Ghz, affiancato da 2GB di Ram e 16GB di memoria interna, di cui quattro disponibili per l’installazione di app e giochi e il resto per lo storage di foto, video, ecc. La fotocamera è da 8MP con apertura f/2.0 si comporta discretamente nelle foto all’aperto in condizioni di luce ottimali (manca però lo stabilizzatore) mentre al chiuso le foto appaiono un pò troppo buie. E’ presente anche una fotocamera anteriore, utile per qualche selfie.

Il sistema operativo è Android 4.4.2 che ha introdotto l’accesso alle applicazioni in multitasking (basta tenere premuto il pulsante Home) e le floating App,  le applicazioni costantemente visualizzabili sul display.

La batteria del P2000 è da 2650mAh e in modalità di normale utilizzo ha una discreta autonomia, che però cala drasticamente in gaming, durante l’utilizzo di app multimediali o altri usi intensi.

Acquista Elephone P2000 su Amazon.it

Fateci sapere cosa ne pensate di questa Guida al miglior Smartphone Cinese 2014, lasciando un commento nell’apposita sezione qui sotto, ci aiuterà a crescere. Grazie!

 Se ti è piaciuta la nostra Guida al miglior Smartphone Cinese 2014 condivila con i tuoi amici, per te è un piccolo sforzo, per noi un grande aiuto!

By |2016-11-24T01:03:48+00:00ottobre 9th, 2014|BLOG|0 Comments

Share This Story!

Leave A Comment

You must be logged in to post a comment.